SPUNTI PER LA QUARESIMA DI SAN LUIGI ORIONE

Alcuni scritti per la quaresima del nostro santo fondatore.

Da pochi giorni abbiamo  iniziato il mese di marzo chiamato anche “marzo orionino”,perchè tra breve ricorderemo il giorno della sua Nascita al Cielo.

    • Orazione… 24 ore al giorno, cioè fare tutto col cuore e con la mente elevata in Dio, in solitudine interna, e riposando in pura fede e santa carità in Dio.
    • Lavorate, patire e tacere.
    • Non ti lamentare, non ti risentire, non ti giustificare.
    • Non ti vantare, non parlare mai di te. Non presumere. Via la vanità, l’orgoglio e l’amor proprio.
    • Silenzio, silenzio e pazienza silente e mansueta.
    • Non criticare mai! Alle volte una falsa specie di zelo ci muove a guardar le cose degli altri con occhio nero.
    • Niente di duro; tutto per l’amore di Dio benedetto, e niente per forza. E’ meglio conservare con la pace della carità il nostro cuore, che convertire il mondo
    • Prega umilmente e abbi grande fede nella Divina Provvidenza.
    • Non chi fa grandi cose esterne edifica la sua casa sulla pietra ma chi sta fedele al Signore e alla Santa Chiesa.
    • Lo zelo non deve essere né torbido né amaro; non lasciarti ingannare: lo zelo è solamente buono, se è umile, dolce, obbediente.
    • La Santa Madre di Dio sia la tua tenerissima, dolcissima e amabilissima Madre.
    • Benedire Dio sempre, e sempre Deo gratias!
    • Sta ai piedi di Gesù Crocifisso; sta col tuo cuore dentro al Santo Tabernacolo; sta in mano della Santa Chiesa, dei Vescovi e del nostro Santo Padre, il Papa.
  • Sta contento sulla Croce. Ama di patire con Gesù e per suo amore.

Le anime e i nostri cari poveri: Gesù Cristo, la sua Chiesa si amano e si servono stando sulla croce e crocifissi di carità. Sta contento sulla croce. Vicino alla Croce troverai pure la nostra madre, la Madonna che sempre sarà la tua consolazione.


Da una lettera del 17 febbraio 1926 giorno delle Sacre Ceneri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.