COME VIVONO I FRATI DELL’EREMO

La Comunità di Sant’Alberto

La nostra è una piccola comunità di vita contemplativa nel solco tracciato da San Luigi Orione nostro Padre Fondatore; siamo parte di una Congregazione che è totalmente dedita alla vita attiva: attualmente siamo in sei.
L’eremo, dalla fine del millecinquecento, è Parrocchia della piccola Frazione di S. Alberto di Butrio, circa una quarantina di anime nel comune di Ponte Nizza, provincia di PV e quindi, come Parrocchia, abbiamo un sacerdote che fa da superiore e parroco. Noi siamo Fratelli cioè non sacerdoti: Don Orione ci ha proprio voluti così, un ramo di Fratelli dediti alla vita contemplativa e di lavoro in raccoglimento e silenzio.


Questo luogo, di per sé, si presta molto a una vita interiore e tanti che ci visitano rimangono stupiti per la pulizia e il buon mantenimento dell’ambiente circostante. A volte il tempo a disposizione non è neanche sufficiente per fare tutto ciò che sarebbe necessario, quindi per noi la noia non esiste. Attendere a tutto e a tutti non è cosa semplice in una giornata già molto strutturata nell’orario, che scandisce ogni momento e ogni tempo.
Siamo qui per Lui, non ci sono altri motivi: se così non fosse non ci si potrebbe vivere per molto tempo. Di noi sei Religiosi, quattro sono Italiani; ci sono, inoltre, un confratello Argentino e un confratello Brasiliano proveniente dall’Eremo del Brasile(Rio de Janeiro) fondato nel 2003 e che porta il nome del Venerabile Frate Ave Maria.

 

La Giornata dei Frati dell’Eremo di Sant’Alberto

  • La sveglia nei giorni feriali è alle ore 5
  • Due ore di preghiera, come consacrazione dell’inizio di giornata, a partire dall’Ufficio delle Letture, mezz’ora di meditazione silenziosa, Lodi e S. Messa.
  • Segue la colazione e poi inizia il tempo di lavoro o incarichi che ognuno dei frati svolge secondo le proprie attitudini.
  • A mezzogiorno l’Ora Sesta e Visita al SS Sacramento, segue il pranzo.
  • Nel pomeriggio un tempo libero, lavoro, studio e, a seconda dei giorni, incontri comunitari, formativi ed altro
  • Alle 17.45, in chiesa, Rosario e Vespri e, a volte, un tempo di Adorazione.
  • Alle ore 19,30 Cena comune
  • Alle ore 20.45 Compieta.

Piantagione di Patate

Confezionamento Boccette

Lavori di Carpenteria

I Compiti dei Frati

  • C’è un Frate che ha il servizio dell’autorità ed è chiamato Superiore e Parroco con tutto ciò che comporta.
  • C’è un frate incaricato per l’ospitalità e la pulizia dei vari ambienti dell’accoglienza.
  • C’è un Frate per portineria, segreteria, sacrestia, pulizia della chiesa e ambienti circostanti.
  • C’è un Frate che si occupa del servizio delle pulizie della lavanderia e stireria; a ciò vanno aggiunti la parte esterna che richiede spesso manutenzione di giardinaggio e taglio dell’erba.
  • Un frate, infine, è incaricato delle api, e altri animali domestici, l’officina e la cantina.

I Servizi dell’Eremo

L’Eremo è anche predisposto per l’accoglienza, c’è una piccola foresteria per chi volesse trascorrere qualche giorno di vita contemplativa nell’Eremo, mentre all’esterno una piccola baita riscaldata, in legno, chiamata “ Rifugio Frate Ave Maria”; è aperta a tutti: qui potete trovare tavoli e sedie, distributori automatici di bevande calde e fredde oltre a un servizio igienico. In questo ambiente a volte ospitiamo gruppi Scout, gruppi di preghiera o confratelli provenienti da altre realtà religiose.
Ma il servizio più bello è semplicemente “La Natura” che ci circonda; Boschi fitti e incontaminati, castagne, funghi e tanti sentieri per chi voglia viverla nella pace e nel silenzio che ristora corpo e anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.