INAUGURAZIONE DELL’EREMITERIO

L’ingresso dell’Eremiterio

Valença inaugura il secondo Eremo orionino del mondo

La cura del parco

Il 21 gennaio, in Esteves de Valença (Brasil), è stato inaugurato, con una bella celebrazione eucaristica, il secondo Eremo della famiglia religiosa di San Luigi Orione nel mondo, dopo quello di Sant’Alberto di Butrio, comune di Ponte Nizza (Pavia), in Italia. L’Eremiterio si chiamerà Frate Ave Maria, in omaggio all’eremita cieco deceduto il 21 gennaio 1964.

Ingresso della Chiesetta

La nostra missione è quella della preghiera, cioè della meditazione della parola di Dio, della contemplazione delle cose divine e del lavoro quotidiano; è nostra missione anche quella di aiutare spiritualmente quanti frequentano il nostro Eremo e quanti sono alla ricerca di Dio; accogliamo anche i giovani che sono alla ricerca della propria vocazione. Faremo anche noi come si fa nell’Eremo di Sant’Alberto: l’accoglienza di persone laiche o religiose per trascorrere insieme un periodo di ritiro.

La fabbricazione delle candele

Gli Eremiti si ritrovano per pregare in diverse ore della giornata; la prima preghiera è quella al mattino presto alle 5,30, alle 7,00 abbiamo la Santa Messa, alle 12,00 l’Angelus e alle ore 18,00 l’Angelus, il Rosario e i Vespri, alle ore 20,15 la compieta. Tutti i Giovedì il Santissimo Sacramento rimane esposto per l’adorazione dalle 17,00 alle 18:00.
Alla domenica Santa Messa delle ore 10,00 e adorazione eucaristica delle 18,00 con partecipazione del popolo.

I Frati in preghiera

Camminiamo tutti insieme nella ricerca di Dio solo tenendo lo sguardo fisso in Lui soltanto: la Madonna che è nostra mamma e nostra guida ci mostri il cammino da seguire.

“Ave Maria e avanti”
Fra Geraldo Maiella (Fra Rogelino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.